alieno-noblogs

Mi’ padre e’ morto partigiano

Posted: aprile 25th, 2005 | Author: | Filed under: note a margine, scarabocchi, virgolette | Commenti disabilitati su Mi’ padre e’ morto partigiano

Un piccolo antidoto che sarebbe bello vedere o solo sentire invece dell’enessima retorica del tutti colpevoli tutti assolti con mani melassa culminate con la messa serale in forma di fiction su De Gasperi che ha "resistito"  rifugiato in Vaticano durante tutto il periodo della Repubblica Sociale…
 

Read the rest of this entry »


L’orribile mostro valdese

Posted: aprile 21st, 2005 | Author: | Filed under: 35mm and Co. | Commenti disabilitati su L’orribile mostro valdese

La RAI ha rifiutato lo spot della Chiesa Valdese finalizzato alla richiesta dell’8 per mille dell’Irpef ai cittadini. Lo slogan incriminato, e di cui e’ stata chiesta la modifica, e’ semplicemente "Molte scuole, nessuna chiesa".

L’accusa e’ che si vuole sottolineare come i fondi cosi’ ottenuti non siano utilizzati per fini confessionali, stipendi di pastori o costruzione di chiese, ma solo per progetti di solidarieta’ e assistenza ma questo confliggerebbe con le norme del codice deontologico sulla Pubblicita’ in RAI che recita: ”la pubblicita’ non deve esprimere o comunque contenere valutazioni o apprezzamenti su problemi aventi natura o implicazioni di carattere ideologico, religioso, politico, sindacale o giudiziario.”

Anche nell’etere che regni una sola chiesa cattolica e romana.

SOB!


Riapre la caccia

Posted: aprile 5th, 2005 | Author: | Filed under: note a margine | Commenti disabilitati su Riapre la caccia

Un fotomontaggio che ritrae benedetto decimo sesto con una
divisa da nazista e’ il motivo per cui e’ stato richiesto ma non
ancora eseguito il sequesto di indymedia italia.

Con questo gesto possiamo considerare aperta uffialmente
la caccia all’eretico da parte dello stato italiano sempre
meno laico e sempre piu’ schiavo del crocifisso, il fotomontagio in questione vedevelo su google per non
intasare indymedia piu’ di quanto non stiano gia’ facendo
i papisti.

Infatti, oltre al mandato di sequestro, in queste ore e’ in atto
un attacco informatico di tipo DoS (Denial Of Service)
con cui fedeli papisti cercano appunto di "negare un servizio",
mettendo il server di indymedia.org nell’impossibilita’
di generare una quantita’ sufficente di pagine
rispetto alle richieste ricevute.

Questo secondo aspetto della vicenda e’ ancora piu’
preoccupante perche’ denuncia come accanto spada
della fede che fa pendere la bilancia della giustizia
accorrano un numero sempre crescente di aguzzini.

Malatempora currunt!


Agonia mediatica

Posted: aprile 1st, 2005 | Author: | Filed under: scarabocchi | Commenti disabilitati su Agonia mediatica

Non parlo del Papa ma dell’agonia dei mass media italiani che ingnorano l’unica notizia di oggi degna di un qualche interesse: 9 persone sono state ricoverate a Roma si teme sia la nuova variante di ebola.

Ad ora di questo "pesce d’aprile" dei media ne "parla solo" ansa.it
cosa succede sul resto dei media del bel paese?

Proviamo a mettere insieme pezzi sparsi delle
ultime ore:

Giovedi’ seconda serata va in onda il comizio elettorare del padrone di govero su Porta a Porta le agenzie iniziano a battere
la notizia che il Papa si aggrava… Il Tg3 va in onda con la notizia a seguire Primo Piano segue la vicenda fino ad una richiesta di interruzione! Ma perche’? Ovviamente per quello che va in onda su rai uno!

Berlusconi (registrato come da precisazione in sovraimpressione) che non si interrompe ed anzi ironizza sui
santi… questa volta qualcosa va storto (il cdr del Tg3 polemizza) ma sopratutto la rai dovra’ metterci una pezza per il malumore che d’oltre tevere!

Possibile?

Il primo indizio la si trova su l’edizione cartacea di Repubblica una inserzione di 1/3 di pagina che annuncia la Rai vicino al Papa… il venerdi’ (oggi) e’ il resto del pegno: palinsesti stravolti dirette continue su rai uno cose che nessun
altra rete sta osando… e la notizia del rischio ebola?

Una di quella cose che altrimenti avrebbe fatto aprire i tg della sera per un po di sano panico sociale dove e’ finita? Ma certo rimane schiacciata sul fondo del cassetto… se poi consideriamo che da piu fonti sempre smentite il papa sarebbe gia’ morto c’e’ da aspettarsi
una lunga agonia… meglio spegnere la Tv e sperare che non sia veramente ebola… oppure no?