alieno-noblogs

Questo Triste Mondo Malato

Posted: agosto 1st, 2014 | Author: | Filed under: Ex post | Commenti disabilitati su Questo Triste Mondo Malato

amin-sick-sad-world

Le Pubblicazioni riprenderanno prima o poi; nel mentre mi impegno a… “tirare lo sciacquone”,
ovvero mandare in pubblicazione bozze, appunti, immagini che si sono affastellati su file di
testo, memory card ed altri supporti vari…

L’interruzione dipende “solo” da… questo triste mondo malato!


Graphiti Kommando

Posted: luglio 15th, 2014 | Author: | Filed under: avvistamenti, Ex post, scatti rubati | Tags: , , , , | 1 Comment »

2014-07-15-Graphiti-Kommando

Graphiti Kommando divisione operativa degli Angeli del Bello.


Il futuro che torna al passato

Posted: giugno 11th, 2014 | Author: | Filed under: Ex post, note a margine | Tags: | Commenti disabilitati su Il futuro che torna al passato

steampunk-computerQuello da cui scrivo è un PC (acronimo di personal computer) un oggetto pensato per essere utilizzato direttamente da un utente finale non specializzato che contiene i miei dati, e di cui dovrei essere il principale manutentore e responsabile.

Un oggetto dove volendo posso mettere dentro le mani (put your hands on) sia per la parte meccanica che per quella dei programmi prima dei PC invece c’erano i terminali; questi oggetti dotati di solo monitor e tastiera consentivano agli operatori utenti l’inserivano di dati che venivano immagazzinati ed elaborati. All’epoca c’erano i tecnici specializzati, responsabili della manutenzione del grande computer centrale mentre gli ingegneri programmavano i calcolatori per ottenere dai dati i risultati richiesti… In caso di mancato collegamento tra terminale ed elaboratore centrale, l’utente operatore si trovava ad avere di fronte a se un oggetto praticamente inutile ed inutilizzabile.

Se leggendo quanto sopra avete pensato che il vostro smartphone, il vostro tablet, oppure il vostro portatile con le sue applicazioni in cloud a canone mensile non sono poi così diverso da un terminale allora avete capito anche il titolo di questo post.


Un altro mondo è (im)possibile

Posted: novembre 20th, 2013 | Author: | Filed under: avvistamenti, Ex post, scatti rubati | Tags: , , , | Commenti disabilitati su Un altro mondo è (im)possibile

2013-11-20-altro-mondo

Un altro mondo è (im)possibile


Bruciar petrolio per spazzar foglie

Posted: febbraio 13th, 2013 | Author: | Filed under: Ex post, note a margine | Tags: , | Commenti disabilitati su Bruciar petrolio per spazzar foglie

2014-02-2014-idioti-foglie-petrolio

L’operatore ecologico in tuta arancione “raccoglie” le folglie con quello
che ho scoperto chiamarsi “Soffiatore a scoppio configurazione a zaino”;
un oggetto che sputa aria grazie ad un  motore 2 tempi 80 cc. facendo un
rumore e puzzo degno per’ l’appunto di una motosega…


Questa cabina sara rimmosa

Posted: gennaio 12th, 2013 | Author: | Filed under: avvistamenti, Ex post, note a margine | Tags: , | Commenti disabilitati su Questa cabina sara rimmosa

2013-01-12-paradigmatico-pola

In questo meraviglioso avviso c’è scritto che se non si vuole la
rimozione della cabina in questione, si deve mandare una mail PEC.

Read the rest of this entry »


Euforica condivisione

Posted: dicembre 31st, 2012 | Author: | Filed under: Ex post | Tags: | Commenti disabilitati su Euforica condivisione

C’è stato un periodo in cui tutto andava fatto insieme… ma tutto, veramente tutto ed anche di tutto!

C’è chi è cambiat*, qualcun* è sparit* e c’è anche chi non è sopravvissut* eppure…

Eppure… lo abbiamo fatto con un senso di euforica condivisione che qualcuno definiva incoscienza ed anche se alle volte ci siamo fati del male spesso ci siamo fatti del gran bene.

Questo post di “fine anno” è dedicato a noi… Tutti noi… ed anche a chi passa di qui per caso e sorride della stupida immagine che però rende benissimo l’idea di: “euforica condivisione”.


Casa Pound, Casaggì e la Firenze per bene

Posted: dicembre 18th, 2011 | Author: | Filed under: Ex post | Tags: , | Commenti disabilitati su Casa Pound, Casaggì e la Firenze per bene

In queste ore la città di Firenze ma non solo è attraversata da un rigurgito antirazzista, dopo la caccia all’uomo del 14 dicembre 2011 quando un 50enne, fascista del terzo millennio, ha ucciso due senegalesi e ferito gravemente altri tre, prima di spararsi.

I giornali sono pieni di profili del “mostro” e la pubblica opinione si solleva contro organizzazioni variamente neofasciste, fascisti del terzo millennio di Casa Pound si trovano nel centro del mirino ma la furia cieca non deve far confondere tra blatte, topi di fogna ed altri abitanti del sottosuolo.

Il vizio della memoria mi porta a pubblicare qui a fianco l’orrido manifesto dello scorso agosto che invece di commemorare la liberazione di Firenze, inneggiava ai franchi tiratori; la firma in calce al manifesto è molto importante e riporta “Casaggì Firenze”.

Per i non toscani il “caso” Casaggì merita due parole in più, infatti si tratta di un esperimento che ha cercato di imitare da sempre Casa Pound ma senza mai staccarsi dai partiti di riferimenti (AN prima e PdL poi).

Non è un caso se la voce wikipedia di Casaggì fa riferimento ad Azione Giovani il movimento ufficiale dei giovani di Alleanza Nazionale; il punto è che la destra italica non ha mai smesso di giocare con le nostalgie del ventennio ed il rapporto dei vari fascismi del terzo millennio con il potere politico è una cosa nota chiunque sappia osservare.

Il problema è che quando poi “ci scappa il morto” son tutti pronti a prendere le distanze, se non a dichiarare che anzi sono “valide alternative alla violenza” ma basta consultare archive.org, che consente di salvare il passato di internet, per vedere a come in questa pagina che le affinità tra Casa Pound e la giovane destra di Firenze ci fossero e come.

Non stupisca che il sindacone di Firenze, il PD e gli organi di stampa si guardino bene dal mettere alle strette gli espoenti di Casaggì, magari ricordando loro posizizioni più meno recenti… la Firenze per bene ha bisogno di un mostro e non vuole certo cercarlo tra i suoi “migliori” rampolli!


Switch off?

Posted: novembre 20th, 2011 | Author: | Filed under: Ex post, scatti rubati | Tags: , | Commenti disabilitati su Switch off?

Guardando al passato mi viene in mente un immagine in bianco e nero
dove il faccione tirato ed asfalatato brilla in tutta la sua anlogica potenza.

Volgendo lo sguardo cerco di ricordare che il furto, come diceva Joe Strummer, non e’ scritto.


Vita da IKEA

Posted: novembre 18th, 2011 | Author: | Filed under: Ex post, numero 23 | Tags: , , | Commenti disabilitati su Vita da IKEA

Page 23: una riflessione sul mondo del lavoro precario e sui consumi di massa; il tutto in un un corto assolutamente da vedere.

Mi rendo conto di essere sintetico oltre ogni limite, dovendo trovare un ‘motivo’ rimando all’abuso di microbloggin di cui trovare traccia su identi.ca e su twitter ma anche alle dosi di entropia a cui sono esposto…