alieno-noblogs

Partita a scacchi con la morte

Posted: 29 Dicembre, 2010 | Author: | Filed under: note a margine | Tags: , , , , | 1 Comment »

Da qualche giorno sulle Tv gira un ignobile spot del Forum Nucleare Italiano, dietro un nome che ispira imparzialità ci sono degli interessi ben precisi due link su tutti i soci ed il presidente.

Lo spot, una partita a scacchi con se stessi che deve molto al corto Il gioco di Geri, già dalla prima visione trasuda il pro nuke; vedendolo mi son dispiaciuto per la presenza dell’attore Pietro Ragusa che ho molto apprezzato come uno dei pazzerelli nel bellissimo “Si può fare“.

Read the rest of this entry »


FaceTime ingannevole?

Posted: 14 Novembre, 2010 | Author: | Filed under: note a margine | Tags: , , , | Commenti disabilitati su FaceTime ingannevole?

Nei giorni scorsi sulle televisioni del bel paese passava una pubblicità che riguarda la nuova versione del gingillo di casa apple, sto parlando del iPhone 4G.

Nei vari spot si vede una video chiamata “ricca di dettagli” e che trasmette “vivide emozioni” come esempio riporto alcuni frame:

fin vien da pensare che non sia nulla di eccezionale, trattandosi di uno smartphone, evoluzione del più noto videofonino, ci mancherebbe che non facesse le “video chiamate” ma a ben vedere alla fine dello spot compare la  dicitura “FaceTime richiede iPhone 4 e connessione Wi-Fi”…

Io mi sono domandato ma se è una video chiamata perché connessione Wi-Fi?

Read the rest of this entry »


La zona verde

Posted: 12 Ottobre, 2010 | Author: | Filed under: note a margine | Tags: , , | Commenti disabilitati su La zona verde

Navigo il web con una seire di accortezze tra cui l’ottimo Adblock un Add-ons per Firefox, questo mi priva di un sacco di banner e mi fa rispsrmiar eun po di banda, capita però che mi faccia “perdere” anche perle come il banner riportato qui a fianco che recita: “Entra nella Green Zone” con un immagine di autodromo…

Ora si dal il caso che la Green Zone sia il nome comunemente dato alla zona di circa 10 kilometri quadrati al centro di Baghdad (Iraq) dove risiedono gli “internazionali“: una zona soggetta ad attentati ma anche ad un notevole controllo poliziesco per questo motivo è anche il titolo di un film Green Zone del 2010.

Read the rest of this entry »